vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Bando per n.1 assegno di tutorato per gli studenti con disabilità e DSA presso il CdL Acquacultura e Igiene delle Produzioni Ittiche con sede a Cesenatico

Bando di tutorato

Protocollo: n.16526

Pubblicato il: 24/02/2017

Scadenza presentazione domande: 17/03/2017 - 15:30

Il Campus di Ravenna accordo col Servizio per gli Studenti con Disabilità e DSA dell’Università di Bologna, ai sensi dell’art.2) del D.M. 198 del 23.10.2003, emana un bando di selezione per titoli ed esami per l’attribuzione di n. 1 assegno di tutorato per un numero massimo di ore pari a 150 da svolgersi presso la sede di Cesenatico e per le esigenze del CdL Acquacultura e Igiene delle produzioni Ittiche.
Il tutor sarà chiamato a svolgere le attività sotto elencate.
- Funzione di interfaccia tra studente e struttura formativa, per offrire agli studenti con bisogni speciali un punto di riferimento concreto per le attività didattiche normali e integrative;
- Funzione di supporto agli studenti con disabilità dei problemi che sono di ostacolo al regolare iter di studio;
- Orientamento per le matricole (come funziona la vita universitaria, com’è il territorio in cui si trovano a vivere);
- Accompagnamento a piedi o con mezzi pubblici di studenti da e verso strutture universitarie o extra-universitarie per motivi didattici o comunque legati al percorso universitario;
- Assistenza a lezione e aiuto nello studio, con particolare attenzione all’acquisizione di un metodo di studio efficace e al raggiungimento della maggiore autonomia possibile anche tramite ausili tecnologici;
- Affiancamento nell’organizzazione del percorso universitario (presentazione piani di studio, organizzazione della frequenza alle lezioni, organizzazione dei tempi di studio, ecc…).
- Preparazione di materiali di studio in formati accessibili (digitali, ingranditi, ecc.)
L’attività potrà essere svolta anche in sedi esterne all’Ateneo, presso istituzioni ed organizzazioni che collaborano con il Servizio Studenti con Disabilità e DSA.
Le ore di attività devono essere svolte nell’arco dell’a.a. 2016/17 in relazione alle esigenze degli studenti seguiti dal Servizio.
All’interno del monte è prevista una formazione obbligatoria da svolgersi in parte all’inizio dell’attività e in parte nel corso dell’anno.
L’assegno di tutorato ammonta ad euro 1.686,00 quale importo lordo percipiente, ovvero comprensivo del contributo previdenziale a carico del soggetto (1/3 aliquota previdenziale). Tale importo è esente da IRPEF (art.4 legge 476/1984).
Il godimento dell’assegno di tutorato non configura in alcun modo un rapporto di lavoro subordinato e non dà luogo ad alcuna valutazione ai fini dei pubblici concorsi.